I cookie di questo sito servono al suo corretto funzionamento e non raccolgono alcuna tua informazione personale. Se navighi su di esso accetti la loro presenza.

Lastra 2FLEX

PDFStampa
Lastra in lattice al 100% naturale 2Flex
Descrizione

I materassi 2Flex vengono prodotti secondo il dispendioso metodo di produzione Talalay, da lattice al 100% naturale. Vengono costruiti su tre strati e presentano diversi gradi di durezza su entrambi i lati. Girando il materasso, potete scegliere pertanto tra la modalità soft, morbida, e quella medium, più dura.

Spessore disponibile: 10 o 13 cm

MATERIALE: lattice naturale Talalay

Il lattice Talalay si riferisce al cognome di Joseph e Anselm Talalay che hanno inventato il processo di produzione Vita Talalay. A livello commerciale, il lattice Talalay è stato prodotto per la prima volta negli anni '40.

Processo produttivo

Il processo Talalay è una procedura complessa che consente di controllare la compattezza e la qualità del prodotto in modo molto efficiente. Il processo produttivo utilizza molti degli stessi componenti della procedura Dunlop, tuttavia senza alcun reagente di gelificazione. Il lattice Talalay può essere realizzato con una miscela di caucciù sintetico e naturale o con lattice naturale al 100%. Per i nostri prodotti utilizziamo esclusivamente lattice naturale. Il risultato è un'alternativa più sana rispetto alle schiume a base di petrolio, poiché queste ultime possono rilasciare composti organici volatili con il passare del tempo. Il nostro lattice Talalay è un prodotto privo di stirene-butadiene e per l'intera base impieghiamo lattice dell'albero della gomma. La procedura utilizza uno stampo chiuso con estrazione preliminare dell'aria seguita da congelamento, per ottenere una geometria uniforme delle bolle d'aria. Nella fase successiva la schiuma viene sottoposta a vulcanizzazione per distribuire le bolle d'aria in modo uniforme.

Formatura: Dopo la fase di ventilazione dell'agente schiumatore, il composto viene distribuito all'interno di uno stampo aperto con precisione per quanto riguarda volume e modello. Lo stampo del tipo Talalay è realizzato in modo tale da poter essere chiuso e reso ermetico con la pressione dell'impianto idraulico della pressa. Una volta chiuso lo stampo, all'interno viene prodotto il vuoto che "gonfia" le bolle della matrice d'aria riempiendo così lo stampo.

Congelamento: Con l'ausilio del vuoto, la temperatura dello stampo e del composto espanso viene abbassata a -28 °C per congelare il composto. Poiché la matrice espansa che si crea è aperta, si può introdurre biossido di carbonio nella struttura per creare anidride carbonica che sposta il valore pH da oltre 10 a 7. La riduzione dell'alcalinità fa sì che la schiuma gelifichi e mantenga la propria forma.

Vulcanizzazione: La temperatura dello stampo può essere aumentata gradualmente alla temperatura di vulcanizzazione di 115 °C per un determinato lasso di tempo. A questo punto la forma espansa può essere tolta dallo stampo e convogliata alla fase di lavaggio.

Asciugatura e controllo qualità: L'ultima fase è il processo di asciugatura che elimina l'umidità residua. La qualità viene verificata a livello ottico e con diversi sensori e sistemi di misurazione.

Vantaggi del lattice Talalay

Perché è così importante avere un materasso o un cuscino in lattice naturale Talalay? Perché un buon riposo notturno è fondamentale, dormire bene contribuisce enormemente alla salute. Consideriamo innanzitutto la struttura aperta del lattice Talalay.

Sostegno e decompressione: La rotondità delle celle assicura sostegno e decompressione allo stesso tempo. Si pensi a una palla rimbalzante: esercitando pressione sulla palla questa si comprime, allentando la pressione la palla torna direttamente alla sua forma originaria. Il lattice Talalay funziona come milioni di piccole palle rimbalzanti che forniscono supporto esattamente dove occorre, garantendo così una postura corporea adeguata (sostegno), mentre il peso su muscoli e pelle viene alleggerito in modo da evitare il ristagno di pressione. In merito alla decompressione, per il materasso in lattice naturale Talalay vi sono due aspetti importanti da citare. Il primo riguarda la resistenza e la flessibilità delle celle, due caratteristiche favorevoli per i muscoli e le articolazioni, che consentono al sangue di circolare senza problemi e impediscono che la pelle si riscaldi troppo. Inoltre non si formano punti di pressione durante il sonno. Il secondo aspetto riguarda la struttura discontinua che garantisce la decompressione. Le cellule del lattice Talalay tornano sempre alla forma originaria grazie alla propria rotondità. Restituiscono al corpo l'energia esercitata dal peso corporeo sulle celle. I produttori di schiuma viscoelastica affermano che non occorre muoversi durante il sonno perché la schiuma viscoelastica si adatta al corpo. Ma muoversi è necessario! I recettori del dolore (nocicettori) danno il segnale per girarsi, pertanto è indispensabile potersi girare senza fatica. Nella schiuma viscoelastica è molto faticoso e il risultato è una notte agitata che disturba il sonno profondo. tutto ciò non accade con un materasso in lattice naturale Talalay! Il materasso torna alla propria forma originaria così ci si può girare agevolmente senza interrompere la fase di sonno profondo.

Ventilazione e clima: La traspirabilità del materiale ha un influsso notevole sulla gestione dell'umidità e del calore. Il clima tra materasso e copripiumino viene spesso definito anche microclima. Il corpo si prepara a entrare in un sonno veramente profondo già dal tramonto. Il corpo inizia a raffreddarsi e raggiunge la temperatura minima verso le quattro del mattino. Il microclima aiuta a regolare la temperatura corporea. Il lattice Talalay assicura fresco in estate e calore in inverno, perché non si riscalda eccessivamente, ma quanto basta per una temperatura confortevole per dormire (21 °C), e non impiega molto tempo per raffreddarsi. Oltre alla temperatura gradevole, il lattice Talalay riesce anche a dissipare tanta umidità senza problemi. In tal modo si previene la formazione di un clima umido e freddo.

Acari della polvere: Un buon microclima ha ripercussioni positive anche dal punto di vista degli acari della polvere. Gli acari si cibano di funghi che proliferano rapidamente in presenza di temperatura e umidità dell'aria elevate. Anche se viene affermata la stessa cosa per il lattice Dunlop e le altre schiume poliuretaniche, il lattice Talalay non offre veramente alcuna possibilità di sopravvivere agli acari della polvere.

Il lattice naturale è buono per l'ambiente: Un vantaggio degli articoli in lattice per il letto è il fatto che siano ecocompatibili. Le materie prime vengono raccolte nelle piantagioni rispettando gli alberi. Grazie all'impiego di questo metodo preservativo, gli alberi della gomma vivono e crescono fino a 30 anni. Per il raccolto non occorre abbattere alberi, così possono continuare a depurare l'aria e l'acqua.

Il lattice organico viene prodotto sostituendo i fertilizzanti sintetici e prodotti artificialmente con fertilizzanti organici, così le piante ricevono esclusivamente sostanze nutrienti naturali. Inoltre la produzione di fertilizzanti artificiali e sintetici ha effetti spaventosi sull'ambiente.

Per la produzione di articoli in lattice naturale per il letto vengono impiegate pochissime sostanze chimiche e tra queste nessuna è fonte di inquinamento o preoccupazione. Lo stesso lattice è un materiale biodegradabile e di lunga durata, consentendo così di ridurre il consumo e i rifiuti.

Lunga durata: Un materasso in lattice naturale Talalay ha una lunga vita utile. Le celle rotonde vengono dapprima vulcanizzate (cotte) a temperatura elevata, quindi il lattice Vita Talalay viene lasciato mezz'ora nell'essiccatore a 85 °C, per poi effettuare un altro ciclo di vulcanizzazione di otto ore sempre a 85 °C. Al termine le celle perfettamente rotonde sono così consolidate che mantengono la propria struttura per sempre.

Informazioni per soggetti allergici

Il lattice è molto diffuso nella nostra vita quotidiana, dai guanti (per la pulizia) ai palloncini, alle guarnizioni delle porte, fino ai profilattici. Contrariamente all'opinione corrente, l'allergia al lattice non è così diffusa, le statistiche indicano percentuali dal 2 al 5 percento.

In presenza di un'allergia al lattice è tuttavia importante sapere se è il contatto cutaneo diretto a scatenare la reazione, oppure le particelle sottili dell'allergene presenti nell'aria. Nel secondo caso si può supporre anche una reazione allergica a diverse piante da appartamento quali il fico beniamino (ficus benjamina) o la stella di Natale che rilasciano gli stessi allergeni nell'aria (fonte: Wikipedia). In tal caso consigliamo il nostro materasso in espanso.

Se la reazione avviene solo in seguito a contatto cutaneo diretto (ad es. con i guanti), in linea di massima non sussiste alcun motivo per rinunciare alle caratteristiche eccellenti del lattice, poiché i nostri materassi in lattice naturale sono sempre rivestiti con una fodera in cotone.

materassi 1

POLTRONE a motore

RETI 1

ACCESSORI LETTO 1

GUANCIALI 1

LINEA ALBERGHIERA 1

OFFERTE IMPERDIBILI 1